Firmato il Protocollo di Intesa con l’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali

4 maggio 2018

Roma, 4 maggio 2018 - Oggi alle ore 11.00, presso la sede del Comitato Nazionale dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali in via Cristoforo Colombo, 44 in Roma, il Commissario, Gen. B. CC Giuseppe Vadalà ed il Presidente dott. Eugenio Onori, hanno sottoscritto il Protocollo di collaborazione per la promozione e lo sviluppo della legalità e della sostenibilità ambientale nell'attività di bonifica delle discariche abusive assegnate da decreto al Commissario.

Questo protocollo assicurerà la promozione delle migliori pratiche di collaborazione tra l’Ufficio del Commissario e l’Albo Nazionale Gestori Ambientali finalizzate al miglioramento delle conoscenze e alla tutela dell’ambiente e del territorio, nel comune intento di restituire ai cittadini porzioni importanti di territorio nazionale manomesse e utilizzate erroneamente come siti di discariche non conformi e oggi in via di riqualificazione e bonifica.

Alla base dell’accordo, volto a sviluppare azioni di legalità per i territori da bonificare, lo scambio di esperienze e di informazioni al fine di ottimizzare le rispettive azioni a difesa del patrimonio ambientale e territoriale, scambio che si concretizzerà attraverso l’utilizzazione della banca dati gestita dall’Albo gestori ai fini dell’attività conoscitiva dei contesti territoriali dei siti affidati al Commissario e delle procedure di gara dei lavori di messa in sicurezza e bonifica da effettuare.

<Implementare gli standard di legalità delle procedure svolte dalle stazioni appaltanti è uno strumento necessario per svolgere al meglio la missione di bonifica che l’Europa ci ha assegnato> dichiara il Commissario, e aggiunge <la condivisione che attueremo con questa importante struttura operativa del Ministero dell’Ambiente delle rispettive attività sarà una carta vincente per valorizzare in maniera seria e compiuta la sostenibilità ambientale e per sensibilizzare i cittadini sui temi della sicurezza e della tutela della salute attraverso un corretto utilizzo del territorio>

<L’Albo nazionale gestori ambientali,> afferma il Presidente Eugenio Onori, <è lieto di rendere disponibile all’Ufficio del Commissario la propria banca dati contenente tutte le informazioni, aggiornate in tempo reale, relative alla gestione ambientale operata da oltre 150.000 imprese su tutto il territorio nazionale. Una mappatura così capillare e dettagliata dei soggetti operanti nel settore, soprattutto trasportatori di rifiuti, ritengo sarà un valido strumento per l’attività conoscitiva dei contesti economici all’interno dei quali operare la messa in sicurezza e le bonifiche e per la gestione delle procedure di gara per la realizzazione delle opere necessarie, importanti compiti affidati al Commissario. Ma principalmente la collaborazione tra le due istituzioni che rappresentiamo ritengo costituisca l’attuazione del principale scopo che le governa, ovvero la garanzia di trasparenza e del rispetto della legalità nei reciproci settori di competenza.>

Il traguardo della riqualificazione ambientale connotato dalla trasparenza nel raggiungimento dell’obiettivo si pone al centro di questi Protocolli di Intesa e di collaborazione, altro importante elemento che aggiunge valore al progetto di bonifica e riconversione in continua evoluzione del Governo e del Commissario.

Torna all'inizio del contenuto