Il Commissario incontra CONFINDUSTRIA sulle discariche abusive

24 novembre 2017

Il Commissario incontra la Dirigenza Confindustria per illustrare l’attività e porre le basi per una futura collaborazione

Roma, 24 nov – Ieri,  nella sede di Confindustria in Viale dell’Astronomia in Roma, il Commissario G.Vadalà ha incontrato il Presidente del Gruppo Tematico Industria e Ambiente  di Confindustria Dott. Claudio A. Gemme  per illustrare la mission affidatagli dal Governo e promuovere la collaborazione con l’Associazione Industriale.

Presenti all’incontro anche il Dott. Stefan Pan Vice Presidente e Presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali e per le Politiche di Coesione Territoriale, e per le Confindustrie Territoriali i vertici di 8 Regioni: il Presidente Cav. Agostino Ballone per l’Abruzzo, il Direttore Dott. Rosario Branda per la Calabria, il Presidente Ing. Ambrogio Prezioso e il Direttore Avv. Michele Lignola (Direttore UI Napoli) per la Campania, il Presidente Dott. Ing. Filippo Tortoriello e il Direttore Dott. Marcello Bertoni (Vice Direttore Vicario) per il Lazio, il Presidente Dott. Domenico De Bartolomeo e il Direttore Dott. Vittoriano Colangiuli per la Puglia, il Presidente Ing. Giuseppe Catanzaro per la Sicilia, il Coordinatore Dott. Gabriele Baccetti per la Toscana e il Presidente Dott. Matteo Zoppas per il Veneto.

Durante la riunione svoltasi in un clima di Green Economy, è emersa l’importanza che il tema “Ambiente” riveste specialmente in questo momento storico della nostra Società, e di come si possano attivare già da ora sinergie di grande interesse tra il mondo industriale e il grande lavoro di bonifica e riqualificazione del territorio affidatoci dall’Europa.

Obiettivo principale del Commissario è infatti quello di garantire le migliori tecniche di esecuzione dei lavori di bonifica per restituire i siti oggi in infrazione riqualificati; a tal riguardo Confindustria si è impegnata a sensibilizzare i propri iscritti nei territori verso questa missione che si sta compiendo a servizio del Paese e per poter assicurare ampi margini di legalità all’esecuzione di lavori che nel passato purtroppo hanno visto accertate infiltrazioni di criminalità organizzata.

Il Commissario evidenzia <Ritengo che il rapporto di collaborazione con Confindustria sia strategico per questi lavori che sono stati intrapresi in quanto la sostenibilità ambientale del nostro Paese ha bisogno della adesione convinta degli imprenditori e del loro know how per l’ambiente>

In conclusione di incontro il Dott. Gemme sottolinea <Confindustria guarda con grande fiducia alla collaborazione e al supporto che potrà fornire all’Arma dei Carabinieri nel traguardare gli obiettivi di sostenibilità ambientale, vitali per lo sviluppo del nostro Paese. Il know how tecnologico e gestionale degli imprenditori è fondamentale per garantire opere di risanamento e riqualificazione ambientale efficienti e di qualità, caratteristiche imprescindibili sia per Confindustria che per l’Arma. Il lavoro affidatoci dall’Europa deve essere visto come un’opportunità di crescita non solo ambientale, ma anche sociale ed economica per le imprese e le comunità territoriali.>

Torna all'inizio del contenuto