2020 - V trimestre

IV trimestre 2020

 

Il veloce sunto dei  risultati raggiunti

Gli obiettivi conseguiti rappresentano uno specchio inequivocabile di ciò che si è compiuto ma ovviamente sono unicamente un mero dato, in un contesto molto  più ampio fatto di: lavoro di equipe, sforzi ed impegno continuo,  sprono e direzione dei  soggetti sul territorio, ausilio nel superamento degli empasse, fiducia e colloquio incessante con gli attori sociali, appoggio e credito con  i rappresentanti dei comuni, sostegno alle maestranze di livello, protezione e ascolto delle associazioni sociali sui territori, sfida ed responsabilità nel superare gli ostacoli, obbligo nel raggiungere gli obiettivi prefissati, pianificazione delle azioni, tutela della legalità, salvaguardia dell'ambiente nelle dinamiche operative e nel vigore dell’azione, ponderazione nella scelta dei progetti, studio e analisi delle procedure, rispetto delle tempistiche, pianificazione e verifica delle azioni tecniche, celerità nei pagamenti, soddisfazione delle professionalità, ricerca di sostegno complessivo per creare un sistema Italia vincente ed efficace.

questi i principali numeri:

  • 41 siti già bonificati o messi in sicurezza e ulteriori 10 siti per i quali si attende risposta dalla DG-Ambiente della UE (di 7 entro il prossimo gennaio 2021 e 3 entro il maggio 2021);
  • € 21.800.000,00 di sanzione risparmiata per ogni anno a cui andranno aggiunti € 1.200.000,00 allorquando la Comunità Europea valuterà positivamente i siti proposti (3) nel dicembre 2020;
  • 10-14 siti per i quali si sta lavorando come da cronoprogramma per farli fuoriuscire dalla procedura di contenzioso entro la fine del 2021 (dicembre XIV semestre);
  • 26 informative per 19 differenti Procure della Repubblica territorialmente competenti, individuando 130 fattispecie di reato contro la P.A., 16 per inquinamento ambientale, 15 per omessa bonifica e 4 per traffico illecito di rifiuti, effettuando a tale scopo 180 sopralluoghi nei siti di discarica abusivi di cui ne sono stati attenzionati in particolare 43.
  • 41 protocolli siglati di cui 14 con altrettante Stazioni appaltanti;
  • € 286.497,07 impiegati per spese di funzionamento (per un numero complessivo di giorni n. 1287 di missione e con una spesa complessiva impegnata di € 130.000,00 di cui liquidate € 114.997,57 per vitto, alloggio e indennità del personale, con una spesa di € 47.122,66 per carburante e di 23.471,00 per spese di manutenzione degli automezzi di servizio utilizzati.)
Torna all'inizio del contenuto