specifica il Commissario specifica il Commissario Commissario Straordinario per la Bonifica delle Discariche Abusive - RESTORE SITE VISIT - per l'ambiente e per le comunità locali

RESTORE SITE VISIT - per l'ambiente e per le comunità locali

Gli eventi di "restore site visit" si svolgono in quelle aree che sono state oggetto di bonifica o messi in sicurezza nei decorsi mesi, e attualmente poste in sicurezza ambientale a norma di legge e stralciate, da parte della Comunità Europea, dalla procedura di infrazione. L’iniziativa, concordata con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha lo scopo di informare le popolazioni locali degli sforzi fatti, premiando simbolicamente quelle comunità e soprattutto quei cittadini delle istituzioni che hanno “contribuito con spirito di servizio alla realizzazione di un doveroso servizio alla collettività”. Lo svolgimento che parte dal sopralluogo sul sito di discarica e si conclude con una conferenza stampa e premiazione della comunità locale <vuole essere un modo di sottolineare> specifica il Commissario <la conclusione di un processo di disinquinamento ambientale e di risparmio economico, indubbiamente oneroso per il nostro Paese.

PRIMO RESTORE SITE VISIT PER RICONOSCERE I MERITI DELLE COMUNITA’ LOCALI

Effettuato insieme all’On. Micillo il primo evento “restore site visit” nel sito di discarica in località Frascineta nel Comune di Andretta Roma, 5 Luglio – Il Commissario Straordinario su iniziativa congiunta con il Sottosegretario al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare On.Salvatore Micillo e accompagnato dal sindaco del Comune di Andretta Dott.Giuseppe Guglielmo nonchè dallo staff di vertice del MATTM, si è recato oggi al sito in località Frascineta per dare l’avvio al primo dei tre eventi di “restore site visit” in programma per il mese di Luglio (Andretta, Filettino e Lama dei Peligni).

SECONDO RESTORE SITE VISIT SU DISCARICHE ABUSIVE USCITE DALLA PROCEDURA DI INFRAZIONE EUROPEA

Lunedì 15 luglio la visita del sottosegretario all’Ambiente on. Salvatore Micillo con il Gen. Vadalà nel sito di discarica in località Cerreto Ombra nel Comune di Filettino (FR). Farà tappa lunedì 15 luglio, nel sito di discarica in località Cerreto Ombra nel Comune di Filettino (FR), il secondo appuntamento del tour sulle discariche abusive bonificate ed uscite dalla procedura di infrazione europea, organizzato dal Sottosegretario al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare on. Salvatore Micillo con il Commissario straordinario per la Bonifica delle Discariche Abusive Generale Giuseppe Vadalà, la cui struttura di Missione ha in carico le attività di superamento della procedura di infrazione comunitaria.

TERZO “RESTORE SITE VISIT” PER EVIDENZIARE I MERITI DELLE COMUNITA’ LOCALI – località Lama dei Peligni

Effettuato oggi insieme all’On. Micillo il terzo evento “restore site visit” nel sito di discarica in località Colle Cieco nel Comune di Lama dei Peligni Lama dei Peligni, 05 agosto – Il Commissario su iniziativa congiunta con il Sottosegretario al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare On.Salvatore Micillo, e seguiti dal sindaco del Comune di Lama dei Peligni Dott. Andrea di Fabrizio nonchè dallo staff di vertice del MATM, si è recato oggi al sito in località Colle Cieco per concludere i “restore site visit” in programma per il mese di Agosto (già eseguiti Andretta e Filettino).

Quarto “RESTORE SITE VISIT” PER EVIDENZARE I MERITI DELLE COMUNITA’ LOCALI – località San Filippo del Mela (Me)

Effettuato oggi insieme Ministro Sergio Costa il quarto evento “restore site visit” nel sito di discarica in località Sant’Agata nel Comune di San Filipppo del Mela Roma, 10 novembre – Il Commissario su iniziativa congiunta con il Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa, e seguiti dal sindaco del Comune di San Filippo del Mela nonchè dallo staff di vertice del MATTM, si è recato oggi al sito in località Sant’Agata per continuare l’iniziativa dei “restore site visit” in programmazione per il 2019.

Torna all'inizio del contenuto