Il Commissario

Trasparenza fiscale

certificazioni di cui all'rt 4 commi 6-ter e 6 quater del DPR 22.7.1998 n.322 relativi agli oneri fiscali e al trattamento dei dati dichiarazione di incompatibilità CUD del Commissario

Delibere assegnazione

Delibere di assegnazione relative ad: - nomina - incarico - commissariamento cosiddette "discariche abusive" di cui alla causa europea 196-13 (3 delibere per 81 siti 57+22+1) - oneri e contabilità speciale di cui alle spese funzionali - obblighi trasparenza - commissariamento cosiddette "discariche preesistenti" di cui alla causa europea 498-17 - discarica di MALAGROTTA (RM)

Decreto Clima 2019

Normativa di riferimento che sancisce la Creazione di una task force e dei limiti economici ed operativi della stessa. Decreto Clima voluto dal Ministro dell'Ambiente Sergio Costa, all'art. 5 sono specificate la nomina e le "attività del Commissario".

nomina commissario unico ed estensione ambito attività

Il 7 novembre 2021 il Consiglio dei Ministri con il D.L. n. 152 art.43 ha ampliato gli ambiti di operatività del Commissario alle bonifiche dando attuazione alle azioni del P.N.R.R., con cui si estendono le azioni della task force dei carabinieri anche ai casi di bonifiche che si definiscono “ordinari” ma di preminente interesse nazionale per i cittadini e per il risanamento del Paese. Secondo tale la norma il Ministero della Transizione Ecologica e le Regioni possono chiedere l’ausilio del Commissario e della task-force negli interventi di bonifica dei siti ritenuti più idonei e di alta priorità, in quanto il Commissario, pur continuando ad operare nei casi straordinari di risoluzione dei contenziosi europei, potrà essere attivato per bonificare e mettere in sicurezza i siti di discarica e quelli contaminati su richiesta delle Regioni o su istanza del Ministero per la Transizione Ecologica per quanto attiene i Siti d'Interesse Nazionale (SIN), in entrambi i casi le i siti da bonificare dovranno essere già dotati di propri finanziamenti che perverranno successivamente alla contabilità speciale.

nomina sub commissari

Il 7 novembre 2021 il Consiglio dei Ministri con il D.L. n. 152 art.43 ha ampliato gli ambiti di operatività del Commissario alle bonifiche dando attuazione alle azioni del P.N.R.R., con cui si estendono le azioni della task force dei carabinieri anche ai casi di bonifiche che si definiscono “ordinari” ma di preminente interesse nazionale per i cittadini e per il risanamento del Paese. Secondo tale la norma il commissario unico può avvalersi fino ad un massimo di 3 sub commissari, individuati tra i componenti della struttura di supporto di cui al comma 3, che operano sulla base di specifiche deleghe definite direttamente dal Commissario. a ciascun sub commissariò è riconosciuta un'indennità omnicomprensiva di 30.000 annui. Inoltre sono state incrementate le unità facente parti dello staff della struttura di supporto al commissario passando da 12 unità a 15 unità. il Ministero della Transizione Ecologica e le Regioni possono chiedere l’ausilio del Commissario e della task-force negli interventi di bonifica dei siti ritenuti più idonei e di alta priorità, in quanto il Commissario, pur continuando ad operare nei casi straordinari di risoluzione dei contenziosi europei, potrà essere attivato per bonificare e mettere in sicurezza i siti di discarica e quelli contaminati su richiesta delle Regioni o su istanza del Ministero per la Transizione Ecologica per quanto attiene i Siti d'Interesse Nazionale (SIN), in entrambi i casi le i siti da bonificare dovranno essere già dotati di propri finanziamenti che perverranno successivamente alla contabilità speciale.

Torna all'inizio del contenuto